Rev 2 La buona scelta Agora Servizi

 

Monferrato (patrimonio UNESCO) Langhe e Roero (patrimonio UNESCO) Oltrepo e Lomellina Piemonte l'altro NordOvest - Liguria Veneto - L'altra Lombardia - Emilia Romagna L'altra Italia
 

Tra i percorsi più suggestivi, in grado di mescolare un paesaggio di dolci colline con testimonianze storiche di prima rilevanza, città di grande fascino e piccoli insediamenti dominati da castelli, ottimi vini e squisite prelibatezze, si pone quello che attraversi l’esteso territorio del Monferrato. Il Monferrato, infatti, terra ricca di storia e di tradizione, coniuga paesaggio in gran parte integro nei suoi caratteri originali e offerta commerciale: dall’oro di Valenza alle Terme di Acqui, dai cappelli di Alessandria al cioccolato di Novi, dai vini di Gavi a quelli di Asti, Canelli, Vignale, Casale.

Da vedere in Monferrato

pellizzaGiuseppe Pellizza era un amante della sua terra. Numerose sono le tracce del tessuto urbano e dei dintorni del paese natale presenti sulle sue tele, nei disegni, nei semplici schizzi che egli disseminava tra le sue carte, sui libri, sui documenti di uso quotidiano: percorreremo ora un itinerario attraverso le colline di Monleale soffermandoci sui luoghi più interessanti dal punto di vista storico e artistico che compaiono nelle sue opere.

L'itinerario sui luoghi pellizziani, che ha visto una sua prima realizzazione nelle vie di Volpedo nel 2001 mediante la riproduzione di dieci opere poste nel luoghi in cui sono state dipinte, si arricchisce di un nuovo segmento riguardante le campagne circostanti il paese, che tanto spazio ebbero nella produzione dell'artista.

Castellania-Casa-Natale-CopMeno di un’ora da Milano o da Genova, qualche decina di minuti in più daTorino: questo il tempo necessario per raggiungere il territorio dei “ColliTortonesi”, area poco conosciuta, dalle grandi potenzialità turistiche ed enogastronomiche.
Il casello di uscita delle Autostrade A7-Genova-Milano e A 21-Torino-Piacenza, che a Tortona si intersecano, può essere considerato una vera e propria porta che rende più facile e agevole l'ingresso in questa parte della provincia di Alessandria, da più parti ormai considerata come la “Porta Est del Piemonte”. Il trafficato nodo autostradale è però l’ultimo punto di contatto con il mondo frenetico e caotico delle grandi città e delle grandi vie di comunicazione.
Le colline tortonesi confinano con ben tre regioni e tre province: a nord e nordest, la Lombardia e la provincia di Pavia; a est, anche se un breve tratto, con l’Emilia Romagna e la provincia di Piacenza; a sud e sud-est con la Liguria e la provincia di Genova. Una terra di confine, una terra d'incontro di genti e di grandi interessi.
Per l'egemonia di quest’area si sono confrontate in epoche diverse, scrivendo importanti pagine di storia che ancora oggi qui si riscontrano, le grandi signorie del passato: gli Aleramici, gli Obertenghi, i Visconti, gli Sforza, i Fieschi, i Doria, gli Spagnoli e i Francesi.

francigena-pietramarazziAlessandria - Rivarone (Km 16,1)
La tappa attraversa le colline a nord di Alessandria: i dolci saliscendi sono allietati da ampi panorami della pianura sottostante, ornati dalle sagome di paesini collinari e dai profili di antichi monumenti.

Dal Ponte Forlanini si lascia la strada asfaltata e si prende la sterrata sulla destra, che costeggia il Tanaro. Dopo 1 km il tracciato si allontana dal fiume: si prosegue per altri 400 m quindi, al crocevia, si imbocca l’asfaltata sulla sinistra; al bivio successivo si piega a destra sul cavalcavia che supera l’autostrada.
Si percorrono alcuni chilometri nella campagna e si abbandonano le vie frequentate della pianura alessandrina fino a raggiungere la piccola Abbazia di San Zeno (Comune di Montecastello), con la sua piccola abbazia, e quindi la Strada Comunale per Rivarone: da qui si cammina per lo più su carrozzabili asfaltate, superando i maggiori centri abitati per raggiungere i paesini del tortonese, e si imbocca la SP80 che porta a Sale e a Tortona: attenzione nell’attraversamento del ponte sul Tanaro, poiché la banchina è stretta e in alcuni momenti la strada è molto trafficata.

Cosa fare in Monferrato

chinafrendly

CaDelMonte.jpg
Cantieri-Sportivi.jpg
bannerenotecaacqui
cortedibrignano
Logomondo.jpg
vivitortona

MONFERRATOEXPO2015

altotravel
altotravel
italianwinetravels
Derthona2
Presepi.jpg